Il blog di Unimagazine.it

03 novembre, 2006

Del Prezzo, di Adsense e di altre considerazioni...

Ogni giorno tratto con alcuni clienti per proporre i nostri servizi, la nostra pubblicità, far crescere il giornale. Sarà la congiuntura ma permettetemi di dire che c'è qualcosa di marcio in Danimarca...o meglio nel modo in cui si fa pubblicità.

Tralasciando l'atteggiamento vergognoso di alcuni media planner (facciamo che ci da una mega campagna gratis, e poi vediamo se ci va bene?), non è corretto, solo per la diversità del media, pagare una cifra ridicola nonostante si crei visibilità ad un prodotto.

Iclienti grossi, i "Big Spender" ormai pretendono, sia in modo diretto, che via Adsense, che il nuovo modello sia: esposizioni e click pagati una miseria o nulla, e solo a vendita generata una remunerazione.

Beh, è un modello che ammazza il mercato degli editori. Crea furbetti del quartierino che invece di prodotti di qualità fanno solo degli spam-magnet, ottimizzati per i motori di ricerca.
E chi aiuta il consumatore nella scelta dicendo questo fa schifo, questo no? Lo si cerca di comprare...

Qualcuno dica qualcosa, qualcuno con la forza necessaria dica no.

Vi andrebbe di creare un movimento anti Spender Tirchi?